Come lo facciamo

“Chi insegue soltanto il denaro, non ha il respiro lungo di cui si ha bisogno per diventare imprenditori di successo”.

– Richard Ohlsen –
Fondatore dell’Istituto svizzero di Scienze Economiche Applicate.

In quanto impresa sociale e, nello specifico, cooperativa sociale di tipo B, la Danny Kaye ha un modo di fare impresa che si connette ad una volontà di cambiamento sociale.

Ciò che la distingue dall’imprenditoria in senso stretto è il fatto che l’obiettivo principale di un imprenditore sociale non è il raggiungimento del profitto, né il miglioramento delle proprie condizioni economiche, quanto l’attuazione di soluzioni che portino ad un miglioramento della qualità della vita per il maggior numero possibile di persone.

La Danny Kaye quindi non si prefigge principalmente di fornire supporto alle categorie solitamente considerate “svantaggiate”, e non è quindi relegata al semplice ambito sociale-assistenziale, ma cerca di fornire servizi efficaci ed efficienti in vista del raggiungimento di una più alta forma di benessere sociale.

Parlare di “imprenditoria sociale” può sembrare un ossimoro ma è proprio ciò che distingue la Danny Kaye da un’impresa tradizionale: l’erogazione di beni e servizi ad alto contenuto relazionale e la produzione di esternalità positive per la comunità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi